Team

Francesco Pannuti

Dopo gli studi classici, svolti presso il Liceo Classico Luigi Galvani di Bologna, Francesco Pannuti ha conseguito una laurea in Ingegneria Informatica presso l'Università di Bologna e ha completato il suo percorso accademico conseguendo con successo un Master in General Management presso Profingest Bologna (AlmaWeb).

Complessivamente, ha maturato un'esperienza decennale nel campo dell'imprenditoria applicata alle cure domiciliari. Oltre a Nethical srl, holding legale di Vitaever, è stato fondatore di altre 4 realtà nel campo dell'innovazione e delle nuove tecnologie.


Massimiliano Saporito

Massimiliano Saporito ha forti competenze di progettazione e gestione di processi nel settore delle tecnologie web e del marketing digitale. Prima di unirsi a Nethical, ha lavorato per circa 10 anni come docente e consulente per aziende pubbliche e private, in particolare nel settore socio-sanitario.

Massimiliano ha conseguito una laurea in Ingegneria Informatica presso l'Università degli Studi di Bologna.


Filippo Addarii

Filippo Addarii è stato socio-fondatore di Nethical srl. Ha maturato 15 anni di esperienza nella progettazione, raccolta di fondi e gestione di progetti europei multi-stakeholder per lo sviluppo socio-economico attraverso approcci innovativi, collaborazioni multi-stakeholder e l'impegno civico.

E' stato direttore della International Strategy e a capo della EuropeLab alla Young Foundation.


Elena Storti

Dopo gli studi classici Elena Storti si è laureata in Chimica Industriale presso l'Università degli studi di Bologna. Ha frequentato successivamente diversi corsi di amministrazione e di contabilità. La sua passione è viaggiare alla scoperta di nuove culture.

Dal 2005 lavora in Nethical, dove si occupa della parte finanziaria, amministrativa e delle relazioni con i clienti.


Mario Rinaldi

Mario Rinaldi è Software Engineer con oltre 10 anni di esperienza maturata in attività di: progettazione, ricerca, sviluppo e testing di componenti e applicazioni software.
Fortemente focalizzato verso l'adozione delle principali metodologie di ingegnerizzazione del processo di sviluppo e testing del software.


Emanuele Battistoni

Emanuele Battistoni ha frequentato la facoltà di Ingegneria Informatica presso l'università degli studi di Roma3 e Bologna. Dopo una breve esperienza dell'insegnamento dell'informatica di base in una scuola privata si è completamente dedicato alla sua primaria passione che è quella di sviluppare software sia backend che frontend.

Ha acquisito inoltre competenze nello sviluppo di applicazione iOS native.


Fabrizio Mazzucchi

Fabrizio Mazzucchi ha maturato un’esperienza di quasi 20 anni nell’ambito socio-sanitario,
si occupa di analizzare le richieste del cliente, dell’avvio e delle successive fasi di gestione dei progetti.


Francesco Cullurà

Dopo aver svolti gli studi presso l’Istituto Tecnico Commerciale Manfredi Tanari di Bologna,Francesco Cullurà ha conseguito una laurea in Scienze Statistiche presso l'Università di Bologna. Si occupa della formazione, nonché del supporto tecnico al Cliente.


Non vogliamo dimenticare chi ci ha aiutato a realizzare i nostri sogni

Stephan Tanneberger

Il Prof. Stephan Tanneberger (1935-2018) è stato un esperto internazionale di Oncologia Palliativa. Dopo aver conseguito una laurea in chimica e una in medicina, il prof. Tanneberger si è specializzato in medicine interna e oncologia. Negli anni 1974-1990 è stato direttore dell'Istituto Tedesco di Oncologia di Berlino e presidente del programma dell'Organizzazione degli Istituti Europei di Oncologia (OECI).

Dal 1982 è stato consulente dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization) e dal 1993 professore all'Università di Bologna. Ha lavorato a stretto contatto con la Scuola Europea di Oncologia (ESO) e con la Scuola Europa-Arabia di Oncologia di Milano.


Antonio De Luca

Nel Luglio 2008 scompare prematuramente all'età di 29 anni il giovane Imprenditore Antonio De Luca (1979-2008). I genitori, gli amici ed il mondo industriale a lui vicino vogliono ricordarlo attraverso questa iniziativa volta a generare innovazione nel settore industriale in cui operava.

Abbiamo creato un ambiente di ricerca e abbiamo trovato le risorse per sostenerlo nel nome di "Antonio De Luca". Supporteremo quindi un ricerca che faccia uso di tecnologie elettroniche e informatiche per migliorare la vita dell'uomo. La ricerca deve essere innovativa, di alto livello, profilo internazionale, con potenziali sviluppi industriali e forte ricaduta sociale.